• monasteryroom at gmail dot com

Chi sono

Il sito PellegrinoSvizzero.com nasce dalla mia esperienza nei mercatini in giro per il canton Ticino per rispondere alla necessità dei miei clienti di trovare i miei prodotti durante tutto l anno.

Ho iniziato ad annodare rosari molti anni fa grazie agli insegnamenti di un uomo infinitamente buono di nome Nicolas che con molta pazienza ha accettato di mostrarmi tutti i segreti per creare delle corde di preghiera con un'anima. Per il benessere della vita spirituale ed avere sempre con sè una potente protezione contro tutte le forme e forze malefiche.

Con il tempo visto la richiesta crescente ho accettato di annodare i komboskini (rosario ortodosso) e qualsiasi altra coroncina devozionale cristiana per il bene dei fedeli.


Il mio desiderio è di offrire degli oggetti vocazionali, utili e belli.

Tutti i miei prodotti sono un invito alla preghiera che è un profondo dialogo d'amore con Dio.

Cerco di creare i miei rosari con materiale selezionato, che siano belli e facili da maneggiare durante la preghiera. Ogni corda di preghiera è fatta secondo la tradizione. Utilizzando sempre una numerazione con significato bibilico.

Tutti i miei prodotti sono annodati a mano, durante la preghiera davanti ad un'icona della Madonna con una lampada ad olio sempre accesa.

Utilizzo anche simboli cristiani dei primi secoli e bibilici per i miei cripto komboskini che rimangono sempre delle corde di preghiera e il loro fine ultimo è sempre un invito alla preghiera.

Questi oggetti sacri, rosari, komboskini, medaglie, decime, coroncine NON sono amuleti o talesmani, ma oggetti che vanno utilizzati per aiutarci nella preghiera. Nella perseveranza quotidiana come indicano gli insegnamenti della chiesa e dei Santi Padri.

Invito tutti a far benedire questi oggetti devozionali secondo la tradizione della vostra denominazione.

Ringrazio tutti per aver selezionato  PellegrinoSvizzero.com per il vostro acquisto.

Per qualsiasi informazione o richiesta non esitate a contattarmi.

                                                                                                                 Matteo, un Pellegrino Svizzero